Catania. Una “ trade union” tra l’amministrazione e i singoli cittadini. Ecco l’essenza del comitato cittadino spontaneo “ Terranostra” , composto da cittadini di ogni estrazione sociale e proveniente da tutti i quartieri della città. Uomini e donne che vogliono riprendersi Catania attraverso il dialogo costruttivo con le istituzioni e senza nessun tipo di colore politico. In attesa della prima assemblea pubblica, il promotore del comitato, Dott. Nico Sofia, racconta ai nostri microfoni da dove nasce l’esigenza di costituire questa nuova associazione.
“ Vivendo molto la città, sono molto legato e attento ai problemi della nostra terra. E come me tantissimi altri cittadini. E’ per questo che distanti da ogni bandiera politica, abbiamo deciso di costituire un gruppo spontaneo che possa servire da ulteriore filtro con le sedi istituzionali. Il nostro obiettivo è rapportarci direttamente con l’amministrazione, dare voce ai problemi sociali e civici, senza il veicolo politico. E devo ammettere che siamo già sommersi di richieste, soprattutto legate al timore di una prossima allerta meteo.”
L’esigenza della gente quindi, d’avere un filo diretto con la giunta sembra trovar realizzazione in “Terranostra” che da parte sua, si augura di crescere e svilupparsi solo in nome dei cittadini, senza alcuna interferenza di “potere”
Nicoletta Castiglione

Scrivi