Partirà domani, sabato 1 agosto, in quattro farmacie catanesi, per estendersi poi alle altre della provincia, il primo “Cup intelligente” volto a favorire l’accesso dei cittadini all’offerta sanitaria della città metropolitana. Il nuovo portale delle farmacie, previsto nell’ambito del progetto “Urban Wellness” promosso da Federfarma, Comune di Catania e Università, consentirà di prenotare visite specialistiche secondo il sistema utilizzato per la prenotazione dei voli aerei. I cittadini che si recheranno in farmacia potranno prenotare con facilità la prestazione ambulatoriale o diagnostica più prossima in termini di tempo e più vicina in termini di luogo.

“Questo sistema di prenotazione dei servizi sanitari − ha detto il presidente di Federfarma Catania e vicepresidente di Federfarma Nazionale Gioacchino Nicolosi − rappresenta la prima applicazione concreta in Sicilia dell’agenda digitale. Partendo dal basso, dalla rete delle 297 farmacie etnee, e senza oneri a carico della pubblica amministrazione, abbiamo progettato un Cup intelligente ed economicissimo, ben lontano dalla vecchia prenotazione telematica. Federfarma diventa così protagonista del cambiamento grazie a  un’applicazione intelligente delle tecnologie digitali, mettendo l’innovazione a servizio dei cittadini, della società e della sanità territoriale”.

A fare da apripista al progetto saranno: la farmacia Nesima snc in via Nobili 3 (Catania), la farmacia Merlo snc in piazza S. Maria di Gesù (Catania), la farmacia Vieni in piazza Duomo 16 (Catania) e la farmacia Gialdi, Poggio Lupo, Strada San Giovanni Galermo 91/A (Misterbianco).

“Questa iniziativa – ha aggiunto il coordinatore del progetto per Federfarma Gaetano Cardiel – consente di incrociare l’offerta di salute messa a disposizione dal Servizio Sanitario Regionale con la domanda di salute dei cittadini, senza sprechi di risorse, valorizzando gli investimenti tecnologici fatti dalle istituzioni sanitarie e dotando le farmacie di una sorta di traduttore simultaneo analogo ai sistemi in uso per la prenotazione dei voli aerei. Verranno utilizzati standard avanzati di comunicazione in ambiente cloud computing, in una regione come la Sicilia che, grazie alla collaborazione con Federfarma, ha già conseguito un primato nazionale con la dematerializzazione delle prescrizioni farmaceutiche”.

Il progetto partirà con l’azienda ospedaliera Garibaldi che per prima si è attivata per promuovere la sperimentazione con Federfarma.

Scrivi