CATANIA – Continuano i controlli della Squadra Amministrativa della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Catania: a non essere in regola, in questo caso, il “Caffè Venezia” il cui titolare aveva abusivamente occupato il suolo pubblico.
Ancora una volta, si pone l’accento sull’imperativa necessità di osservare le norme e le regole che governano il vivere comune: l’occupazione abusiva del marciapiede, sia realizzata con espositori per la vendita, sia con la sistemazione di tavoli e sedie per la somministrazione di alimenti e/o bevande, non solo rappresenta un ostacolo alla circolazione dei pedoni, ma ha anche un negativo impatto sul decoro urbano.

Scrivi