CATANIA − Così come annunciato il 27 ottobre scorso l'”Orchestra infantile Falcone Borsellino” di San Cristoforo avrà in concessione dal Comune di Catania l’intero primo piano dell’ex scuola Caronda, in via Orfanelli. E’ stata approvata nella riunione di ieri  della Giunta comunale la delibera che consentirà la stipula di un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione e la Fondazione “La città invisibile”.
Il Comune di Catania, infatti, condivide gli scopi statutari della Fondazione attraverso il programma denominato “Scuola di vita e orchestra Falcone Borsellino” e l’azione di recupero svolta da anni a San Cristoforo e in altri quartieri considerati a rischio. Quest’attività gratuita di formazione alla legalità viene svolta attraverso le arti e in special modo la musica, insegnata, unico caso in Italia, da maestri venezuelani utilizzando il metodo Abreu.
Il il sindaco Enzo Bianco ha ricordato come fosse stato preso un preciso impegno con i bambini dell’orchestra “Falcone Borsellino” in considerazione dell’opera preziosa svolta sul territorio dalla Fondazione “La città invisibile”, promossa da Alfia Milazzo. L’assessore al Patrimonio Giuseppe Girlando si è detto felice  che l’orchestra abbia finalmente trovato, con l’impegno del Comune, una definitiva sistemazione e ha ringraziato l’assessore alla Scuola Valentina Scialfa per aver trovato una soluzione per la Scuola per adulti prima ospitata nella Caronda.

12189984_10207253265401845_7458454057554510625_n

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi