Aria di derby in città. Domani pomeriggio, allo Stadio Massimino di Catania, andrà infatti in scena il confronto tutto siciliano tra i rossazzurri di Pancaro e l’Akragas. Contro la squadra allenata dall’ex Nicola Legrottaglie, l’opportunità di riscattare la brutta sconfitta della settimana scorsa con la Juve Stabia. Quella che ha portato a questo incontro è stata anche la settimana della penalizzazione di due punti per irregolarità amministrative che ha rincarato la dose inasprendo il -9 iniziale trasformatosi così in -11 (e quindi 6 punti in classifica). Il tecnico dei rossazzurri è intervenuto in conferenza stampa per discutere sui temi caldi del momento vissuto dalla sua squadra:

“La penalizzazione subita in settimana non è un problema per noi. Ad inizio stagione sapevamo già che sarebbe stato un campionato particolare sotto questo punto di vista, ma ciò non ci ha allontanato dal nostro obiettivo principale: lavorare sul campo e cercare di superare gli ostacoli senza mai piangersi addosso.

Contro l’Akragas non sarà facile ma dovremo cercare di vincere. Loro giocano molto bene, coprendo il campo in ogni sua porzione, però a noi interessa soltanto guardare in casa nostra e sappiamo che ci sono tutte le possibilità per fare bene. Sarà fondamentale trasformare la delusione per la sconfitta maturata a Castellammare di Stabia in rabbia da sfruttare per far nostra la partita di domani.

Mi innamoro sempre più, giorno dopo giorno, di questa piazza, della gente e del club. Il mio primo bilancio di quest’avvio di stagione non può che essere positivo. Sono molto contento di ciò che stiamo facendo”.

Scrivi