Catania imbattuto, con una difesa difficile da superare e un attacco che quando può sfruttare gli spazi lasciati dagli avversari sa essere devastante. Dopo sei giornate quello rossazzurro è un gruppo che ha saputo convincere anche i più scettici delle sue qualità. Quattro reti, come con l’Ischia, per superare un Catanzaro davvero improponibile contro un avversario determinato e forte. Mister Pancaro però non ha dubbi: non bisogna esaltarsi ma essere contenti per il risultato e proiettarsi subito al prossimo match, che fatalità vuole, vedrà i rossazzurri impegnati sul campo dell’ottima Casertana per quello che potrebbe essere un incontro decisivo per determinare le reali potenzialità di quest’organico.

“Sono contento per la partita di oggi – ha commentato Pancaro a fine gara – Ho visto in campo lo stesso Catania che ha pareggiato con il Cosenza, l’unica differenza sostanziale è che oggi siamo riusciti a segnare praticamente subito e mettere in discesa il match. Ho un gruppo importante e per questo devo ringraziare anche la società che mi ha messo a disposizione un organico importante. Sono felice per i ragazzi e per la tifoseria che oggi ha festeggiato con noi e ha tifato incessantemente. Inutile negarlo: la strada è quella giusta, ma sono ancora convinto che dobbiamo soltanto pensare alla prossima partita adesso. Qualunque altro ragionamento più che superfluo sarebbe dannoso per noi. Calil? Grande mentalità la sua. Può essere decisivo per noi. Musacci invece ha avuto qualche problemino fisico, valuteremo”.

Scrivi