“Dirigenza, squadra e tifosi insieme contro tutto e tutti”.

di Gianluca Virgillito

Il tecnico del Catania, Giuseppe Pancaro, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Rieti contro la Lupa Castelli Romani. Tanti i temi toccati dal mister, dal ricorso respinto dal Collegio di garanzia del Coni alla situazione degli infortunati in casa rossazzurra, oltre alle insidie della gara contro il fanalino di coda del Girone C di Lega Pro. Non le ha sicuramente mandate a dire in questa occasione, chiamando tutto l’ambiente a compattarsi contro chi non vuole bene alla squadra catanese.  Queste le sue dichiarazioni:

“Al Catania manca la vittoria, ma anche per la Lupa Castelli sarà una partita importante. I punti in palio sono pesanti, sono consapevole che abbiamo i mezzi per far nostra l’intera posta.

Siamo amareggiati per l’esito del ricorso sui 9 punti di penalizzazione. Obiettivamente parliamo di una penalità eccessiva, la società aveva esposto le sue ragioni, ma evidentemente non stiamo simpatici. Insieme squadra, dirigenza e tifoseria contro tutto e tutti per rilanciarsi. Non ci faremo condizionare da niente e da nessuno.

In questo periodo non facciamo gol con continuità, non vinciamo da qualche giornata ma non dobbiamo farci prendere dall’ansia. Dobbiamo dimostrare il nostro valore, poi saranno importanti anche gli episodi. Sono convinto che gli attaccanti torneranno ad essere prolifici.

Gli infortuni fanno parte del gioco del calcio. Ho una rosa competitiva, non mi faccio problemi. Sicuramente quelli che mancano solo calciatori importanti ma io sono solito guardare a quelli che ho a disposizione. Chi andrà in campo farà sicuramente bene.

Garufo è un calciatore importante, vive un buon momento di forma così come Scarsella, che sono sicuro tornerà presto a far gol”.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi