Riceviamo e pubblichiamo

CATANIA – Il vice presidente della II municipalità Alessandro Campisi e il consigliere Adriana Patella hanno presentato nei giorni scorsi in sede circoscrizionale un’interrogazione sui motivi che hanno spinto l’Amministrazione centrale ad esternalizzare i due asili nido che ricadono nel territorio di “Barriera-Canalicchio-Ognina-Picanello”. Una grossa disparità con le altre circoscrizioni cittadine in cui almeno un istituto avrà ancora personale comunale. Chiediamo quindi che il piano dell’Amministrazione venga rivisto e che il nostro territorio possa contare ancora su una struttura gestita direttamente da Palazzo degli Elefanti.

 

 

Scrivi