CATANIA – Il comitato spontaneo “Terranostra” chiede più sicurezza e maggiore cura per piazza Eroi d’Ungheria, uno dei principali luoghi di ritrovo del quartiere. Con il mercatino rionale, le tante attività commerciali e la presenza di un commissariato di Polizia, dalla mattina alla sera, il territorio è sempre molto affollato. Eppure mancano i necessari controlli da parte delle forze dell’ordine e la continua manutenzione degli operai comunali. Questo provoca inevitabilmente sporcizia, schiamazzi notturni e mancanza di servizi igienici con i residenti stanchi di vivere in mezzo a questo degrado.

È fondamentale, quindi, intervenire immediatamente per ridare decoro a piazza Eroi D’Ungheria. Una richiesta che si fa evidente già durante il mercatino rionale settimanale con decine di bancarelle che bloccano via Barsanti ma, soprattutto, il viale Mario Rapisardi. Questo non fa altro che provocare ingorghi spaventosi e mandare il traffico in tilt. In questo periodo di profonda crisi non siamo contrari alla presenza degli ambulanti ma è fondamentale dotare la fiera di regole certe e di servizi necessari ad assicurare la puldiscarica a cielo aperto in piazza
izia e il decoro delle abitazioni circostanti. Tanti residenti, infatti, ci segnalano angoli delle palazzine e ingressi di garage trasformati in pattumiere oppure in bagni a cielo aperto. Il tutto a pochi passi dal locale commissariato di polizia. Ed è proprio davanti a questo presidio delle forze dell’ordine che si trova l’altra parte di piazza Eroi D’Ungheria usata dagli anziani del quartiere come luogo di ritrovo. Un posto diventato meta fissa pure di vandali e teppisti che, negli ultimi anni, hanno distrutto i giochi per i bambini, imbrattato pavimenti e muri oltre ad aver danneggiato più volte la fontana centrale. Servono maggiori controlli e una costante presenza di agenti per scongiurare ogni tipo di atteggiamento criminale o incivile e ridare decoro ad un territorio che deve fare i conti anche con una pavimentazione grale condizioni dei marciapiedi in piazza eroi d'ungheria (2)vemente danneggiata che mette in pericolo l’incolumità di tutti coloro che in piazza decidono di muoversi a piedi o in scooter. Le radici degli alberi hanno distrutto i marciapiedi e provocato avvallamenti pericolosi sul manto stradale. Negli ultimi anni gli abitanti della zona hanno chiesto alle istituzioni interventi urgenti senza mai ricevere una risposta soddisfacente.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Sul futuro dell’area occorre convocare urgentemente una conferenza dei servizi a cui far partecipare tutti i soggetti interessati perché il mercatino va modernizzato dotandolo di ordine e servizi igienici, la viabilità va migliorata scongiurando un ulteriore paralisi del traffico durante le ore di punta e la zona est della piazza va dotata di videosorveglianza ed un sistema di pubblica illuminazione efficace per evitare altri raid vandalici.

Il presidente del comitato spontaneo “Terranostra”

Nicolò Sofia

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi