“I treni del gol”: sospeso il procedimento federale nei confronti della società, di Delli Carri e di Impellizzeri. Annullata ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Arbotti. 

di Gianluca Virgillito

Continua la preparazione del Catania in vista della delicata sfida di sabato sera con il Foggia al “Massimino”. Contro i satanelli dell’ex rossazzurro Roberto De Zerbi, il tecnico Pippo Pancaro spera di poter disporre di due pedine fondamentali del suo scacchiere: sembrano infatti essere stati recuperati Ivan Castiglia e Gianvito Plasmati. Il primo potrà garantire in mediana qualità e quantità, diventando un sostegno importante per il giovane Agazzi ma anche per Scarsella e fungendo da raccordo tra i reparti; il secondo invece potrebbe sedere in panchina per poi essere impiegato a partita in corso. Se, come appare probabile, Pancaro decidesse di non mettere da parte il tanto caro 4-3-3, con gli infortunati Falcone e Russotto sugli esterni d’attacco, potrebbe essere quella contro i rossoneri pugliesi l’occasione della consacrazione per uno dei tre talenti offensivi in organico. Lotteranno per una maglia da titolare Di Grazia, Rossetti e Barisic. Il favorito, al momento, sembra essere il primo. Per il resto squadra fatta e confermata, con l’intero pacchetto arretrato ad eccezione di Bastrini a disposizione e con il centrocampo finalmente al completo.

Mentre la squadra studia le tattiche da opporre ad uno degli avversari più ostici del campionato di Lega Pro, la società monitora le vicende extracalcistiche de “I treni del gol”. Giornata intensa per il Tribunale Federale Nazionale che ha sospeso i procedimenti nei confronti di Delli Carri e Impellizzeri, ma anche del Catania dopo la presentazione da parte dei primi due di un’istanza di ricusazione che sarà presa successivamente in esame. Questo è quanto riportato dalla FIGC:

“In merito al filone sul calcio scommesse di Catania, in base all’istanza di ricusazione presentata da Daniele Delli Carri, all’epoca dei fatti direttore sportivo della società Calcio Catania e dall’agente di calciatori Antonio Arbotti, il Tribunale Federale Nazionale “ha sospeso il procedimento in attesa della decisione sulla suddetta istanza di ricusazione che viene devoluta ad altro collegio del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare diversamente composto”. Il TFN ha sospeso quindi i termini del procedimento, che vede coinvolti anche Giovanni Luca Impellizzeri, all’epoca dei fatti allenatore iscritto all’albo del Settore Tecnico e il Catania, disponendo che riprenda dopo la decisione sull’istanza di ricusazione”.

La Corte di Cassazione, intanto, ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Arbotti, procuratore sportivo arrestato lo scorso 23 giugno. L’arresto di Arbotti, secondo i giudici, non si sarebbe dovuto compiere.

Variazioni di calendario per la quattordicesima giornata: Catania-Benevento si giocherà sabato 5 dicembre. Fischio d’inizio fissato alle ore 15.00.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi