Ionut Ciurlica

Ionut Ciurlica

Ha dimostrato grande dedizione al proprio lavoro un poliziotto libero dal servizio che, ieri pomeriggio, ha arrestato a Catania un rapinatore romeno violento.
Si tratta del 39enne Ionut Ciurlica, fermato per il reato di rapina impropria e resistenza a Pubblico ufficiale.
Erano da poco passate le 14:45 quando un assistente dei “Condor” della Squadra Mobile, mentre si trovava libero dal servizio in via Monte S’Agata, ha udito delle grida provenire dall’adiacente via Etnea e nel frattempo notava un soggetto spingere violentemente una donna scaraventandola contro una vettura posteggiata e dandosi subito dopo ad una precipitosa fuga per la via Monte S’Agata, proprio nella direzione in cui si trovava il poliziotto.
Avendo intuito che l’uomo si fosse reso responsabile di qualche reato l’agente si è qualificato come appartenente alle Forze dell’Ordine intimandogli di fermarsi.
Lungi dal desistere dal proprio intento l’uomo ha proseguito la sua corsa e, nel tentativo di sfuggire alla cattura, ha ingaggiato col militare una violenta colluttazione.
Per raggiungere il suo scopo il romeno non ha esitato a colpire più volte con gomitate e calci il poliziotto, utilizzando come oggetti contundenti anche le sedie e i tavoli di un ristorante vicino del quale ha distrutto parte degli arredi.
Nonostante le difficoltà create dalla violenta resistenza il malvivente è stato immobilizzato, grazie anche all’ausilio di due Carabinieri in servizio alla Stazione di Piazza Dante giunti in soccorso.
Si è, quindi, appurato che il soggetto poco prima aveva rubato dei profumi molto costosi all’interno di una profumeria di via Etnea ed era stato inseguito dalla direttrice che si era accorta del furto.
Ionut Ciurlica è stato condotto in Questura e poi tradotto nel carcere etneo di Piazza Lanza.
Restituito il bottino alla legittima proprietaria l’agente intervenuto sul fatto è stato costretto a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dove i sanitari gli hanno riscontrato la frattura di un dito della mano, causata dalla violenta colluttazione col romeno.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi