CATANIA – I collegamenti ci sono ma vanno assolutamente potenziati nel tratto che comprende il Cimitero monumentale di Catania, la Fiera dei morti e il territorio della IV municipalità. Da Cibali a San Giovanni Galermo, passando per San Nullo e Trappeto Nord, sono tante le richieste da parte dei cittadini che chiedono un ulteriore aumento delle linee dell’Amt che colleghino adeguatamente il nostro territorio all’area compresa tra Zia Lisa e Fontanarossa. Proprio in questo periodo il campo santo e la fiera sono visitati da migliaia di persone per “salutare” il proprio caro scomparso, per fare acquisti nell’area mercatale o entrambe le cose. Un continuo viavai che spesso si traduce in lunghe code alle fermate. Disagi e problemi che colpiscono sopratutto gli anziani ed i ragazzi. Ecco perchè in qualità di consigliere della municipalità di “Cibali-Trappeto Nord- San Giovanni Galermo”  Erio Buceti, “chiede al sindaco Bianco e al presidente dell’Amt La Rosa di attivarsi immediatamente affinchè si trovino soluzioni adeguate in breve tempo. Un aumentano delle linee vorrebbe dire un aumento degli utenti con notevoli ricavi sia per l’azienda che per i commercianti della fiera. Proprio l’area mercatale di Fontanarossa è oggetto di altri tipi di segnalazioni riguardanti la scarsa segnaletica e cartellonistica specifica che indichi agli automobilisti, provenienti sopratutto dall’hinterland etneo e dal resto della provincia, di orientarsi e di trovare il sito in tempi brevi e senza lunghi giri intorno all’Asse. Per coloro che provengono dall’aeroporto e dalle altre porte d’ingresso della città, senza un’adeguata segnaletica, non resta altro da fare se non chiedere indicazioni ai passanti. Il risultato è che a perderci, come sempre, è l’immagine stessa della città che non riesce a valorizzare appieno le sue iniziative e le sue risorse”.

 


-- SCARICA IL PDF DI: Catania, potenziare i collegamenti con il Cimitero e la Fiera dei morti --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata