CATANIA − Nell’ambito dei controlli disposti dal Questore di Catania dott. Marcello Cardona, nei giorni scorsi personale della Squadra Amministrativa della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale ha effettuato una serie di accertamenti nei confronti di bar e sale gioco del catanese e, come sempre, tra i tanti esercenti in regola ne sono stati trovati alcuni la cui condotta ha dato luogo a contestazioni amministrative e, in un caso, alla denuncia all’Autorità giudiziaria.

Nello specifico, a seguito di un controllo eseguito presso una sala gioco con autorizzazione per l’installazione di una Videolottery (gioco simile alle slot machine) è stato accertato che il titolare aveva abusivamente aperto un ingresso secondario che permetteva agli avventori di accedere direttamente all’attività venendo meno i requisiti di sorvegliabilità.

Pertanto, il titolare è stato indagato in stato di libertà per aver violato le prescrizioni imposte nel titolo di Polizia; inoltre, è stato contravvenzionato per aver attivato un esercizio per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande senza essere in possesso della prescritta autorizzazione amministrativa.

 

 

Scrivi