CATANIA –  Approvata ieri dalla Giunta municipale la proroga del contratto per i 186 dipendenti a tempo determinato del Comune di Catania impiegati nei Puc (Progetti di utilità collettiva).
“La proroga  – ha spiegato il sindaco Enzo Bianco – doveva essere approvata entro la fine dell’anno per consentirci di continuare a far lavorare questo personale dislocato in tutta la struttura comunale”.
Fino alla fine di gennaio 2015, dunque, il Comune sosterrà interamente il costo dei contrattisti in attesa che venga approvata la Finanziaria regionale, sulla quale grava la gran parte degli oneri. Quando il bilancio della Regione sarà approvato, la Giunta di Catania potrà deliberare una nuova proroga, stavolta fino alla fine del 2016, e le somme anticipate dal Comune saranno rimborsate. “Il Comune di Catania – ha detto l’assessore al Personale Marco Consoli –  ha ottenuto il 17 dicembre il parere favorevole della Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali (Cosfel) del Ministero dell’Interno, al Piano delle stabilizzazioni presentato nei mesi scorsi. L’approvazione del Piano non solo ci ha consentito oggi di prorogare i contratti, ma ci permetterà di avviare, già nel 2015, il percorso per le prime stabilizzazioni”.

Scrivi