Che la partitaccia del Catania di sabato scorso contro il Cittadella avesse avuto strascichi non indifferenti, lo si era capito subito dopo l’annuncio del silenzio stampa da parte della società, mal digerito dal tifo etneo. La Curva Nord sbotta e rilancia attraverso la pagina “Quando saremo tutti della Nord” pubblicando un comunicato rivolto direttamente al presidente Pulvirenti:

“Abbiamo aspettato. Abbiamo protestato, civilmente – molti rimpiangono vecchi tempi che non potranno tornare più, e molti parlano di vecchi tempi senza averli mai vissuti – abbiamo provato a spronarvi con le buone; abbiamo organizzato incontri chiedendo di parteciparvi senza che vi siate mai nemmeno degnati di rispondere.
Adesso basta. Non aspetteremo nemmeno un minuto in più. Non aspetteremo la fine del campionato. Pretendiamo spiegazioni immediate.
Pulvirenti convochi subito una conferenza stampa per:
1) chiedere scusa per tutte le ca***te che ha fatto.
2) visto che non ha intenzione di passare la mano, chiarisca quello che vuole fare per il futuro e con chi lo vuole fare.
Permanendo il silenzio noi adotteremo una soluzione drastica, mai applicata prima: chiederemo a tutta la tifoseria di DISERTARE LA CAMPAGNA ABBONAMENTI, ALLO STADIO E IN TELEVISIONE.
Non daremo più a Pulvirenti e Cosentino nessuna delega in bianco. Dovranno riconquistarsi la nostra fiducia, partita dopo partita; con la serietà, con la programmazione, con il dialogo e con l’ascolto. Della città e dei tifosi ai quali quest’anno, forti degli undicimila abbonamenti sottoscritti in bianco, hanno regalato silenzi e umiliazioni in serie. Non vi permetteremo più di ricambiare il nostro amore incondizionato con l’indifferenza e il disinteresse.
Con il tuo silenzio, Pulvirenti, hai rotto.
Il momento di parlare è arrivato e non aspetteremo un minuto in più”.

Scrivi