Malle Cissokho

Malle Cissokho

Abdourahmane Niang

Abdourahmane Niang

La Squadra Mobile di Catania, validamente collaborata dal personale della Guardia Costiera, ha arrestato tra Catania e Ragusa due scafisti senegalesi, responsabili dello sbarco dello scorso 19 marzo.
Non è mai un’impresa facile quella di individuare questi trafficanti di uomini che si nascondono tra le loro vittime. Protetti dal terrore, dall’affanno e dalla speranza di coloro per i quali sono stati violenti aguzzini si erano nascosti tra i disperati tratti in salvo dall’imbarcazione della Guardia Costiera “Dattilo C.P. 940” che la mattina dello scorso 19 marzo ha soccorso e salvato, in tre distinti interventi, 398 migranti alla deriva, a bordo di quattro grossi gommoni.
Ma, grazie all’immediata attività investigativa degli uomini della Sezione “Criminalità Straniera e Prostituzione” della Squadra Mobile etnea, è stato identificato e immediatamente fermato il cittadino senegalese 36enne Malle Cissokho, ritenuto essere lo scafista di un gommone che trasportava 96 migranti. L’uomo è stato tradotto presso il carcere di Piazza Lanza e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria.
Le indagini si sono, poi, spostate nel territorio di Ragusa, dove erano stati trasferiti parte dei migranti sbarcati a Catania. Grazie anche alla collaborazione degli agenti ragusani della Squadra Mobile, i poliziotti catanesi hanno identificato un ulteriore scafista, il giovane senegalese 23enne Abdourahmane Niang, che aveva trasportato sul suo gommone di 12 metri oltre 100 persone. Anche quest’ultimo è stato fermato e rinchiuso nel carcere di Ragusa.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi