Voci di corridoio, rumors in cerca di riscontro per una svolta che invece appare ancora lontana in casa Catania. Tra una giornata e l’altra, con il campionato di Lega Pro che volge al termine e una salvezza da conquistare sul campo, il tema cruciale attorno a cui ruota il futuro del sodalizio etneo è quello della proprietà e quindi della possibile cessione del club di via Magenta. Gruppi elvetici, argentini, messicani; cordate locali, romane e chi più ne ha più ne metta.

Figure illustri recentemente accostate all’ambiente rossazzurro, da Gaucci a Lo Monaco, entrambi con un passato alle spalle proprio alle pendici dell’Etna. Sono arrivate, secche e, tra virgolette, spietate, le smentite dei due soggetti interessati. Da una parte Gaucci nega la possibilità di tornare a Catania,  perché già impegnato calcisticamente a Malta, mentre Lo Monaco spiega che le dichiarazioni rilasciate durante la trasmissione televisiva “Faccia a faccia” sono state ampiamente travisate.

Qualunque dichiarazione lascia sempre il tempo che trova, ogni parola si presta a diverse interpretazioni e può essere più o meno studiata a tavolino. Si potrebbe parlare di reali fraintendimenti, o di vera e propria tattica. Del resto un simile affare con importanti cifre di cui parlare richiede grandi capacità imprenditoriali e intelligenza in fase di gestione dei momenti.

In attesa di movimenti realmente concreti, tutto tace. O quasi.

Gianluca Virgillito

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi