di Elisa Guccione

CATANIA –  GAR, Mangiacarte e Lomax intendono strappare dal degrado e dall’abbandono l’ex palestra di scherma di Piazza Pietro Lupo a Catania. Obiettivo far diventare questo luogo dimenticato una palestra delle arti e delle culture gestita da una rete aperta di associazioni e di persone per la promozione sociale e la produzione culturale e artistica, in modo da ridare alla città un luogo dove poter sperimentare nuovi modelli culturali e di partecipazione.

L’iniziativa, battezzata “Riappropriazione 2.0”, nasce dalla volontà di mettere in rete energie e competenze, associazioni e gruppi di cittadini, affinché la gestione condivisa di un bene comune possa diventare un laboratorio di partecipazione civica.

A questo percorso collettivo hanno già aderito la Ciclofficina Etnea, il gruppo TdO Punteruolo e le associazioni di promozione sociale, culturale ed ambientale, Circolo Arci Faber e Collettivo Ananse.

Sabato tredici dicembre la prima concreta iniziativa.  Tutti coloro che vorranno sposare la causa e dare un aiuto con il proprio lavoro o con la donazione di attrezzi come martelli, spatole, ducotone, stucco, intonaco, e beni strumentali come sedie, tavoli, divani, poltrone, piante, addobbi, fili elettrici, sanitari, librerie, vecchie biciclette, vecchi computer e quant’altro possono presentarsi direttamente in palestra.

Sarà previsto anche un pranzo sociale, momento di condivisione e convivialità, seguirà nel  pomeriggio l’allestimento dell’immobile ed un’assemblea di presentazione e discussione del progetto seguita da musica dal vivo.

Elisa Guccione

 

 

 

 

 

 

 

 

A proposito dell'autore

Passionale, grintosa ed innamorata del suo lavoro. Abbandona la carriera giuridica per realizzare il suo sogno: scrivere. Testarda e volitiva crede nella forza trascinatrice dei propri sogni e combatte per realizzarli. Sempre pronta con il suo inseparabile registratore a realizzare un’intervista. Si occupa di Teatro e Comunicazione da anni. Non ha paura delle sfide, anzi, la stimolano ad andare avanti.

Post correlati

Scrivi