CATANIA – La tecnologia in 3D sbarca al museo Belliniano. Venerdì prossimo, infatti, sarà presentata la copia tridimensionale della maschera mortuaria di Vincenzo Bellini, realizzata dal Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Catania.

All’incontro saranno presenti il sindaco di Catania Enzo Bianco; il Rettore Giacomo Pignataro; l’assessore alla Cultura Orazio Licandro; il professore Massimo Oliveri, ordinario di Disegno Tecnico Industriale, e il professore Antonio Marcellino, musicologo.

La maschera, realizzata in materiale termoplastico e progettata per l’acquisizione tattile degli ipovedenti, sarà collocata nella sede museale di piazza San Francesco d’Assisi accanto a quella originale realizzata a Parigi nel 1835, dopo la morte del compositore.

Bellini, nato a Catania nel 1801, venne stroncato da un’infezione intestinale a poco più di trent’anni. Tra le sue opere più famose si ricordano La sonnambula, Norma e I puritani. La sua salma riposa nel duomo catanese.

Scrivi