Stamattina il Comune di Catania ha sbloccato il mandato di pagamento di circa 100 mila euro a favore del Teatro Stabile, in attesa della rimanente quota di contributo. Le organizzazioni sindacali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl spettacolo,  sperano che l’ente utilizzi la somma per saldare una parte delle spettanze dovute ai 35 lavoratori del Teatro Stabile.
“Ci auguriamo che questo primo sblocco sia di buon auspicio per la regolarizzazione delle spettanze ai lavoratori, oramai allo stremo delle forze. Attendiamo adesso che la Regione faccia la sua parte attraverso lo sblocco del contributo FURS 2015 e dei dodicesimi per l’anno 2016. Continuiamo a ribadire che l’unica soluzione a questa tremenda crisi dello Stabile di Catania sia un contributo straordinario che riporti alla regolarizzazione della situazione debitoria per poter riattivare un simbolo della cultura catanese”, commentano i rappresentanti delle sigle sindacali.
Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi