Quattro punti in quattro partite, un trend preoccupante dopo l’avvio di stagione fulminante. Per il Catania è tempo di valutazioni, ma anche di derby, il secondo consecutivo previsto dal calendario del Girone C di Lega Pro. Allo Stadio San Filippo di Messina, i rossazzurri sfideranno infatti la rivelazione peloritana allenata in panchina da Arturo Di Napoli. Un test importante per una gara dal pronostico impossibile. Saranno ancora una volta le motivazioni a farla da padrona domenica pomeriggio. Nello sport della corruzione e del marcio in ogni angolo, la scelta di impedire alla tifoseria catanese l’accesso agli spalti appare come l’ennesima pugnalata sferrata all’essenza stessa del calcio. La squadra di Pancaro dovrà giocare contro 11 calciatori e un’intera città, nella consapevolezza che alle pendici dell’Etna occhi ed orecchie, oltre che al cuore, saranno in quello stadio. In conferenza stampa il centrocampista rossazzurro, Scarsella, autore di tre reti nelle prime due giornate di campionato è intervenuto per commentare i temi caldi legati al momento della sua squadra:

“Veniamo da un piccolo periodo negativo ma valutando tutto nell’arco del campionato è normale che possa succedere. Siamo partiti benissimo e adesso abbiamo avuto un piccolo calo ma la prestazione l’abbiamo sempre fatta.

Domenica sarà un match importante per noi e una vittoria potrebbe darci slancio. Affronteremo un avversario forte e siamo consapevoli di dover fare una grande partita per portare punti dal San Filippo. Il Messina subisce pochi gol e per vincere bisogna fare una partita perfetta. Cercheremo di far prevalere la nostra forza scovando anche i punti deboli degli avversari.

Dispiace che i nostri tifosi non potranno sostenerci al San Filippo: daremo in campo quel qualcosa in più per regalare una soddisfazione grande ai nostri sostenitori.

Quello che conta però non è il successo personale ma il risultato della squadra che è la salvezza. Sicuramente il mio avvio ha sorpreso anche me stesso. Un giudizio su Plasmati? Siamo convinti che potrà darci una grossa mano perchè conosce la piazza ed ha la giusta esperienza. Chi vincerà il torneo? Il Foggia è la squadra favorita per la B”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi