Sconfitta pesante e dal sapore di beffa quella del Catania, battuto 2-1 sul campo della Juve Stabia. La squadra di Zavettieri, al termine di una gara combattuta la spuntano grazie alla rete di Bombagi al 94′ che sfrutta al meglio gli errori difensivi avversari, segnatamente di Garufo, per far gioire i tifosi presenti sugli spalti dello Stadio Menti. Fino all’episodio risolutore del match era stata una partita equilibrata. Soporifero il primo tempo, con i rossazzurri incapaci di imbastire un’azione ben manovrata da un centrocampo abbozzato male a causa delle assenze che tra infortuni e squalifiche hanno sicuramente penalizzato la squadra di Pancaro. Le Vespe passavano in vantaggio al 27′ con Contessa che dalla sinistra bucava la retroguardia etnea sfondando la rete. Il pari era però servito appena tre minuti più tardi. Perfetto lo schema su punizione, con Falcone bravo a trovare Calil, la cui conclusione si depositava fatalmente in fondo al sacco. Da quel momento in poi soltanto azioni confuse senza reali pericoli creati tanto da una parte quanto dall’altra. Pancaro provava a spostare l’ago della bilancia dalla sua parte inserendo Russotto, Barisic e Di Grazia ma era invece il suo collega ad azzeccare il cambio sfatando il tabù casalingo e lasciando il Catania a quota 8 in classifica. Anche questo è il campionato di Lega Pro.

TABELLINO

JUVE STABIA – CATANIA 2-1

JUVE STABIA (4-4-2): Polito; Romeo, Migliorini, Polak, Liotti (De Risio 80’); Carrotta (Gatto 56’), Obodo, Favasuli, Contessa; Gomez, Nicastro (Bombagi 88’). A disp. Modesti, Carillo, Mileto, Buondonno, Mascolo. All. Zavettieri.

CATANIA (4-3-3): Bastianoni; Garufo, Pelagatti, Bergamelli, Nunzella; Russo, Agazzi, Lulli (Barisic 71’); Falcone (Di Grazia 82’), Calil, Calderini (Russotto 57’). A disp. Liverani, Parisi, Bacchetti, Ferrario, Sessa,  Rossetti. All. Pancaro.

ARBITRO: Ranaldi di Tivoli; Assistenti:  Davide Argentieri (Viterbo) e Veronica Vettorel (Latina)

AMMONITI: Liotti, Contessa, Calderini, Favasuli, Gatto

ESPULSI:

MARCATORI: 27′ Contessa, 30′ Calil, 94′ Bombagi

94′: La Juve Stabia passa in vantaggio al fotofinish. A segno Bombagi con un colpo di testa

88’: Zavettieri sostituisce Nicastro con Bombagi

82’: Ultima sostituzione in casa Catania. Pancaro spedisce in campo Di Grazia per Falcone

80’: Cambio nella Juve Stabia: dentro De Risio, fuori Liotti

78’: Catania pericoloso su azione d’angolo, provvidenziale la smanacciata di Polito a liberare l’area

72’: Ammonito Gatto per fallo su Russotto

71’: Seconda sostituzione nel Catania, dentro Barisic per Lulli. Dal 4-3-3 al 4-2-3-1

70’: Punizione insidiosa di Russotto, di poco a lato

61’: Calil si invola verso l’area avversaria dalla sinistra. La sua conclusione non impensierisce Polito

57’: Pancaro risponde sostituendo Calderini con Russotto

56’: Primo cambio della partita. Nella Juve Stabia entra Gatto al posto di Carrotta

47’: Falcone prova a superare Polito: sempre attento l’estremo difensore

46’: Inizia il secondo tempo

45’: Ci prova la Juve Stabia. Cross di Romeo dalla destra ma nessuno degli attaccanti riesce a deviare in rete

42’: Pericoloso il Catania: Calderini allarga a sinistra per Falcone che con un tiro a giro prova a superare Polito che però para senza problemi

41’: Ammonito Favasuli

40’: Pennellata di Pelagatti per Calderini che scaglia un tiro che va di poco fuori

37’: Si scaldano gli animi: ammoniti Contessa e Calderini

30’: Pareggio immediato del Catania. Punizione di Falcone dalla destra, palla a Calil che da posizione defilata la mette dentro, sfruttando al meglio uno schema

27: Juve Stabia in rete: inserimento di Contessa dalla sinistra che con un siluro batte Bastianoni. Grossa disattenzione difensiva del Catania su azione da rimessa laterale

7’: Tentativo dalla distanza di Obodo, pallone fuori di molto

2’: Fallo di Liotta che viene ammonito. Sulla punizione Falcone non riesce a centrare lo specchio della porta. Palla a lato

1’: il match ha inizio

Scrivi