CATANIA – A metà gennaio 2016 si apriranno le iscrizioni per il nuovo anno scolastico 2016-2017 alla Scuola dell’Infanzia Comunale, coordinata dall’assessorato alla Scuola retto da Valentina Scialfa.
Per l’anno in corso sono state ben 1996 le iscrizioni pervenute, e 1516 bambini frequentano le 67 sezioni suddivise nei 17 plessi del territorio comunale, contraddistinti da nomi di fiori.
Grande attenzione è stata data dai docenti  al momento dell’inserimento e dell’accoglienza dei nuovi iscritti, in particolar modo per i bambini cosiddetti “anticipatari”, mentre i più grandi si riappropriavano degli spazi e delle regole della condivisione impegnati in lavoro di gruppo.
Gli insegnanti hanno lavorato in collaborazione con le famiglie dei piccoli e tutti sono stati coinvolti nel festeggiare eventi importanti quali la Festa dei Nonni, San Martino e l’Autunno – anche con visite didattiche nei luoghi della vendemmia, nei frantoi per la spremitura delle olive e nei caseifici-, e la Giornata Mondiale per i Diritti dell’Infanzia con attenzione particolare al diritto al cibo.
Anche per le prossime festività del Natale i bambini nelle rispettive scuole sono già in piena attività e coinvolti nella preparazione degli addobbi natalizi e nella realizzazione della rappresentazione del “Presepe vivente”. Inoltre, insieme alle famiglie, le scuole stanno organizzando giornate dedicate alle antiche tradizioni spiegando ad esempio la presenza del ‘ciaramellaro’ e il suo significato.
Per dare anche un risvolto solidale alle attività, si coinvolgeranno, insieme ai piccoli e alle loro famiglie, anche le parrocchie del territorio, per lanciare una raccolta alimentare e offrire ai nuclei familiari meno fortunati un Natale più sereno.
Un altro momento di solidarietà sarà la raccolta di fondi grazie ai quali sarà possibile effettuare adozioni a distanza. Queste iniziative hanno lo scopo di far comprendere ai bambini il significato del Natale che è non solo ricevere ma principalmente donare.
A partire dal mese di gennaio sarà attuato il Piano dell’Offerta Formativa con la realizzazione di diversi progetti rivolti all’utenza, con vari laboratori articolati ciascuno in non meno di 15 ore, e in particolare:
-15 laboratori, di 21 ore, di arte;
-13 laboratori, di 21 ore, di creatività;
-37  laboratori, di 21 ore, di musica
-8 laboratori, di 22 ore,  di psicomotricità
-17 laboratori, di 22 ore, di avviamento allo sport
-14 laboratori, di 20 ore, di lingua inglese
-5 laboratori, di 20 ore, di educazione ambientale
-21 laboratori, di 20 ore, di drammatizzazione
-24 laboratori, di 20 ore, di danza
-24 laboratori, di 15 ore, di tradizioni siciliane
-9 laboratori, di 15 ore, di lettura e ideazione del libro
-11 laboratori, di 20 ore, di fotografia
Inoltre attività per 570 ore di danza e canti per la realizzazione di un musical al teatro Metropolitan.
A disposizione dei docenti e delle famiglie, per circa 800 ore, sarà un’equipe di 8 psicologi che offrirà un servizio di prevenzione, consulenza e supporto ma anche uno sportello d’ascolto.
Nelle ore pomeridiane saranno realizzati 50 laboratori creativi di 3 ore per attività ludiche ricreative che vedranno coinvolti genitori e figli.
Infine, saranno attivati anche 10 laboratori sulla genitorialità, 6 dei quali con la presenza dello psicologo dell’età evolutiva, del pediatra, del logopedista e del nutrizionista.
Le attività della scuola dell’infanzia comunale sono coordinate da Giusy Sciuto della direzione Pubblica Istruzione.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi