Catania. Segnali di ripresa, è davvero la rinascita del quartiere Librino?
0%Punteggio totale
Voti lettori: (1 Vota)
99%

Catania. La città nella città. Un polo satellite d’esempio per il territorio. Agli albori doveva essere questo Librino. I fatti invece raccontano narra ormai da troppi anni una realtà diversa. Un quartiere dormitorio, zona franca per delinquenti e spacciatori. Un quartiere da bonificare, e da reinserire a pieni voti nel cuore dei cittadini. Le notizie relative a Librino che si susseguono in questi giorni,fanno ben sperare, dall’apertura della scuola superiore alla nascita della linea di autobus LibrinoExpress fino al grande concerto dell’orchestra del Teatro Massimo Bellini che si svolgerà sabato in piazza dell’Elefante sono segnali positivi di grande importanza mandati dall’amministrazione comunale a quel quartiere e all’intera città di Catania. La rinascita di Librino può avvenire solo grazie al rafforzamento del legame tra il quartiere e il resto della città. L’apertura di una scuola superiore a Librino sembra cucire uno strappo storico della nostra città, scegliendo come è giusto che sia la formazione dei ragazzi e la lotta alla dispersione scolastica come emblema della riscossa dell’intero quartiere. Allo stesso modo, la linea di autobus dedicata a collegare in modo rapido il quartiere con la città e la scelta di svolgere a Librino grandi iniziative culturali in grado di attrarre persone provenienti da tutta la città, sono segnali incoraggianti che fanno ben sperare per il rilancio di questa importante area di Catania. Che sia la svolta che tanto si attendeva?
Nicoletta Castiglione

Scrivi