20150204_192453 3

La Polizia di Stato di Catania ha sequestrato un ingente quantitativo di botti illegali, esplosivo abusivamente preparato per accendere fuochi non autorizzati in occasione dei festeggiamenti della festa di Sant’Agata.
In particolare nel corso dei servizi preventivi predisposti dal questore in tale occasione, per il contrasto all’accensione abusiva di fuochi d’artificio, ieri sera gli agenti della squadra amministrativa, durante un’attività info investigativa in via Torre del Vescovo e precisamente nell’area denominata “Bastione degli infetti”, dopo essersi arrampicati sul muro che delimita l’area ha scoperto che ignoti avevano posizionato e innescato ben 31 batterie di fuochi da 100 e 200 mortai in plastica, di calibro compreso tra 2,5 e 3 centimetri, ma anche 1 batteria con mortai in plastica calibro 5 centimentri all’interno dei quali erano stati collocati pericolosi ordigni di fabbricazione artigianale che presumibilmente dovevano essere fatti esplodere al passaggio del fercolo della Santuzza da via Plebiscito angolo via antico Corso.
Tale materiale aveva una forte carica esplosiva e la sua accensione senza autorizzazione e senza il rispetto delle prescrizioni impartite dall’autorità di pubblica sicurezza, che tra le altre cose prescrivono precise distanze di sicurezza dalle abitazioni, avrebbe potuto costituire un grosso pericolo per le migliaia di persone, tra queste molti turisti, che partecipano alla festa della patrona.
L’esplosivo rinvenuto è stato immediatamente rimosso, sequestrato e affidato ad una ditta autorizzata. Il magistrato di turno è stato informato e data la pericolosità del materiale ne ha disposto la distruzione.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi