CATANIA – La proposta del nuovo regolamento dei Servizi sociali del comune di Catania, concordata tra amministrazione e Commissione consiliare, è stata esposta questa mattina dall’assessore Angelo Villari nel corso di un incontro che ha visto la partecipazione di imprese sociali, forze sindacali, associazioni di volontariato, centrali cooperative e tantissimi cittadini.
“Si tratta del documento unico per l’accesso ai servizi sociali – ha spiegato l’assessore Villari – sia per accerdervi da parte dei cittadini sia per assegnarli alle strutture che poi li dovranno fornire . Uno strumento che garantirà assoluta trasparenza e regole rigide. Oggi abbiamo aperto un confronto aperto a tutta la città”.
Allo stato di proposta il “Regolamwnto unico per l’accesso al sistema integrato dei servizi e degli interventi socio-assistenziali” è costituito da 38 articoli.
Nella premessa il doumento si ispira ai principi di universalità, uguaglianza e imparzialità. Garantisce la parità di trattamento in relazione alle specifiche condizioni personali e sociali del destinatario, questo inteso cone divieto a qualsiasi discriminazione.
Adesso si attendono osservazioni, proposte, richieste di modifica e qualsiasi altra indicazione utile che verranno recepite dall’Amministrazione comunale e dalla Commissione, nell’ambito della scelta di aprire al massimo il confronto con tutte l’intera città.
Tutti i soggetti interessanti e coinvolti avranno 10 giorni di tempo per le osservazioni che potranno essere inoltrate attraverso le email:
segreteria.direzionepolitichesociali@comune.catania.it e segreteria.assessoratofamiglia@comune.catania.it. Dopo di che il documento andrà in Consiglio comunale per la definitiva approvazione.
Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi