CATANIA – Anche Catania combatte contro ogni distinzione: si apre oggi l’undicesima edizione della settimana di azione contro il razzismo, campagna di sensibilizzazione in opposizione a tutte le forme di discriminazione ed intolleranza, promossa dall’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali), in vista della giornata mondiale contro le discriminazioni razziali, che si celebra il 21 marzo di ogni anno.

Il sindaco Enzo Bianco, in collaborazione con gli assessori Valentina Scialfa e Orazio Licandro, intende ribadire l’impegno dell’Amministrazione in favore del dialogo interculturale con la manifestazione: “Catania: una luce contro il razzismo”, evento promosso nell’ambito del Progetto SPRAR del Comune di Catania e realizzato con il Ministero dell’Interno, in collaborazione con gli Enti Consorzio Il Nodo e Consorzio Sol.Co, che prevede, tra le attività, l’illuminazione arancione dell’obelisco dell’elefante, colore simbolo della lotta al razzismo.

Alle ore 18:30 della giornata odierna, al suono del gong si terrà un flash mob in Piazza Duomo, al quale sarà presente la dottoressa Cecilia Cristaudo, rappresentante del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

A tutti i partecipanti si chiede di indossare un capo di colore arancione.

Il programma della giornata:

Ore 18.00: Raduno

Flash mob a Piazza Duomo

•        Dalle ore 18:00 alle ore 18:20: Distribuzione ai partecipanti di palloncini ed adesivi in ricordo dell’iniziativa.

•        Ore 18:30: Al primo suono di gong i partecipanti si posizioneranno nella piazza distribuendosi in maniera uniforme su tutta la sua superficie.

•        Ore 18:31 : Al secondo suono di gong i partecipanti rimarranno immobili nella loro posizione in attesa del terzo suono.

•        Ore 18:32: Al terzo suono di gong i partecipanti lasceranno volare i palloncini

L’obelisco dell’elefante si tingerà così di arancione e per l’intera settimana vestirà il colore dell’antidiscriminazione.

Scrivi