CATANIA – L’incidente è avvenuto in via Mancini Battaglia a Catania, nei pressi della rotonda sormontata dalla fontana a forma di barca a vela.

Un tir che svoltava dalla circonvallazione per imboccare il lungomare è andato a schiantarsi contro un’abitazione sita nella piazza di Ognina.
Si è udito un forte boato, dato dallo schianto del mezzo pesante contro l’abitazione, dalla bottega di una pescheria che si trova a 30 metri dell’incidente è uscito fuori il personale allarmato, che subito ha chiamato i soccorsi.
La ruota anteriore destra è salita su un gradino antistante l’abitazione alto circa 150 centimetri, la cabina ha urtato il balcone sovrastante e nell’urto ne ha divelto la balaustra.
In base alle testimonianze, pare che l’autista perdendo il controllo del mezzo, a causa dell’inefficienza dei freni, abbia evitato intenzionalmente di scontrarsi con le auto in circolazione in quel momento, dirigendosi verso l’edificio.

10858438_10200269613178414_3630200665083904637_nLucidità e tempestività che hanno scongiurato la tragedia, fortunatamente in quel frangente nessun pedone transitava su quello che dovrebbe essere un marciapiedi, ma che di fatto è solo un ridotto spazio che costeggia le botteghe delimitando il ciglio della strada.
A parte tanta paura e i danni causati alle strutture dal mezzo, non si sono registrati feriti.
Illeso anche il conducente del mezzo. Sul posto una volante della polizia municipale ha richiesto l’intervento del corpo nazionale dei vigili del fuoco che nelle ore successive hanno spostato il camion e messo in sicurezza le parti pericolanti dell’edificio. Sono intervenuti anche i tecnici del servizio elettrico per verificare che nessun traliccio fosse stato danneggiato dall’urto e che l’erogazione di elettricità nella zona fosse regolare. Questa zona contiene una delle arterie stradali più trafficate della città, negli ultimi mesi gli interventi effettuati sul lungomare sono stati diversi, è stato disinstallato lo spartitraffico centrale, per ragioni estetiche, ma la viabilità resta ancora un nodoso problema.

Anna Agata Mazzeo
Foto di ph Nico Spinella

 

Scrivi