Catania, Siracusa e Ragusa verso il piano strategico d’area vasta

di Salvo Reitano

“Obiettivo Sud-Est: Catania, Siracusa e Ragusa verso il piano strategico d’area vasta”, è questo il tema del forum in programma il prossimo 20 maggio alle ore 9.30, presso l’hotel Sheraton di Acicastello che vedrà il confronto tra gli imprenditori di tredici organizzazioni di categoria (Agci, Apindustrie, Cna, Confartigianato, Confcooperative, Confimprese Italia, Confindustria, Federarmatori, Lega delle Cooperative, Unicoop, Unci, Upia Casartigiani, Upla – Claai) che si confronteranno sulle sfide e le opportunità di sviluppo offerte dalla sinergia tra i territori della Sicilia orientale.

Il forum prende spunto ed è la logica conseguenza del protocollo d’intesa,  “Distretto del Sud-Est siciliano”, sottoscritto da Siracusa, Catania e Ragusa alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano,  lo scorso 26 febbraio, a Catania.

Si tratta di  un patto tra istituzioni e sistema delle imprese che punta al rilancio economico dell’area attraverso il potenziamento infrastrutturale e la sinergia su progetti comuni mirati all’ attrazione di investimenti pubblici e privati.

Camere di commercio, Comuni e Province, insieme alle associazioni imprenditoriali, diventano attori di un modello di sviluppo complesso che impone un’ altissima capacità progettuale del territorio, ma anche un salto culturale imponente verso il superamento di ogni localismo.

Un territorio ricco di bellezze paesagistiche e naturali, di testimonianze millenarie di arte e di cultura, di aree enogastronomiche d’eccellenza con decine di siti dichiarati patrimonio dell’umanità dall’Unesco.

Con queste premesse, l’area  del Sud- Est della Sicilia, un territorio che da solo rappresenta l’80% del Pil prodotto nell’Isola, si candida a diventare nuovo motore di sviluppo.

Perché ciò si realizzi, occorre non solo una forte “visione” politica, ma anche l’abbattimento di inutili steccati spesso artificiosamente innalzati a danno della competitività.

Ai lavori del forum, coordinato da Salvatore Bonura, segretario della Cna. interverranno: Ivan Lo Bello, Vice Presidente di Confindustria, Domenico Bonaccorsi di Reburdone, Presidente di Confindustria Catania, Antonio Barone, Presidente di Confartigianato Catania, Giuseppe Scuderi, Presidente di Apindustrie Catania, Gaetano Mancini,presidente di Confcooperative Catania, Carmelo Micalizzi, Presidente di Federarmatori Sicilia.

    Salvo Reitano

Scrivi