Protocollo tra i firmatari l’Accademia BBAA e l’Associazione Incanto Mediterraneo con il coinvolgimento dell’Orchestra infantile Falcone – Borsellino

Nasce tra la cattedra di Storia del Costume presieduta dalla professoressa Liliana Nigro, docente Accademia di Belle Arti, e l’Associazione Culturale Incanto Mediterraneo un gemellaggio artistico per sostenere, in un momento così delicato, la diffusione culturale e le eccellenze siciliane. L’Accademia e la Compagnia Teatrale progetteranno, secondo le proprie competenze, la realizzazione delle scenografie e dei costumi della seconda stagione di spettacoli musicali ed operette 2014/2015 al Teatro ABC.10710507_10203477688450929_5058300506675624197_o

Sarà presentato, mercoledì diciassette dicembre, ore 10.30, nell’aula magna dell’Accademia di Belle Arti, via Vanasco 9, Catania,  il cartellone teatrale e annunciato il protocollo d’intesa stipulato tra i firmatari.

Presenzieranno: Virgilio Piccari, direttore dell’Accademia di Belle Arti, Liliana Nigro, docente dell’Accademia di Belle Arti, Emanuele Puglia, attore e regista, Daniela Rossello, attrice e cantante, Salvo Sposito, direttore artistico, Daniele Lo Porto, segretario provinciale Assostampa sindacato unitario giornalisti, Elisa Guccione, giornalista, Alfia Milazzo, presidente Fondazione Città Invisibile, Vera Ambra, presidente Associazione Akkuaria, e i ragazzi dell’Accademia di Belle Arti autori dei costumi e delle scenografie degli spettacoli in cartellone.

All’incontro saranno presenti anche i ragazzi dell’Orchestra Falcone e Borsellino, i quali si esibiranno dal vivo nello spettacolo “Nel Blu dipinto di blù…” – varietà sulla storia della canzone italiana tra gli anni ’50 e ’70. 10733011_668337393287443_146435768_n

Questi gli spettacoli in programmazione:

4 gennaio 2015 – “Crazy Nigth Jazz Club” Storie musicali tra pupe bulli e swing

8 febbraio 2015 – “I sogni son desideri” – spettacolo sul mondo fatato di Walt Disney

22 marzo 2015 – “Cin ci là” – operetta

3 maggio 2015 –  “Nel Blu dipinto di blù…” – varietà sulla storia della canzone italiana tra gli anni ’50 e ’70. 

Scrivi