CATANIA − Dopo l’arrivo nella Tesoreria comunale delle somme accreditate dal Ministero dell’Interno attraverso la Banca d’Italia la Ragioneria ha firmato  i mandati per garantire il pagamento dei dipendenti del Comune, dell’Amt e di Ipi e Oikos.
Sono stati conclusi tutti gli adempimenti burocratici necessari per garantire, già a partire da ieri quando la Ragioneria ha firmato i mandati, il pagamento dei dipendenti del Comune, dell’Amt e di Ipi e Oikos. Contemporaneamente, dopo l’arrivo nella Tesoreria comunale delle somme per circa 60 milioni di euro accreditate dallo Stato attraverso la Banca d’Italia, sono stati avviati gli adempimenti che consentiranno di pagare aziende e fornitori. Come si ricorderà nei giorni scorsi il sindaco di Catania Enzo Bianco si era recato al Ministero dell’Interno per seguire personalmente la procedura. Era stato lo stesso Bianco, nei primi di settembre, a sollecitare, nella sua qualità di presidente del Consiglio nazionale dell’Anci, un decreto della  Presidenza del Consiglio, che, controfirmato da tre Ministri, ha consentito di sbloccare le somme dovute dallo Stato ai Comuni italiani, i quali non ricevevano denaro da gennaio.

Scrivi