CATANIA – È stata presentata lo scorso 18 aprile la  ‘Call For startups’ di TIM, che dal 2009 seleziona, finanzia e accelera le migliori startup in ambito digital.

Dalla Sicilia Occidentale fino a quella Centrale, l’acceleratore di Catania ha ospitato più di 70 stakeholder. A moderare l’incontro, Alessandro Cacciato, autore del libro #ilsudvola, che ha coinvolto in una tavola rotonda alcuni  rappresentanti del mondo accademico, della finanza e dell’ecosistema start up.

Ad illustrare le novità della Call 2016, che si chiuderà il 30 maggio, Dario Maccarrone, Accelerator Leader TIM #Wcap Catania. “Per far crescere il progetto – afferma Maccarrone – è stato previsto un grant d’impresa di 40.000 euro, il 60% in più rispetto al 2015, oltre al Best in Class Program, un ulteriore grant di 10.000 euro per le migliori 10 startup classe 2016; un’accelerazione più veloce e tanti nuovi strumenti a disposizione dei potenziali fornitori di TIM.  Ma tra tutti, – continua l’Accelerator Leader Tim – un plus che merita una menzione speciale è il co-working”.  Kat Orbeta (Mash&Co) è intervenuta, infatti, per condividere con la platea la sua esperienza e la crescita continua frutto del confronto giornaliero con gli altri colleghi startupper.TIM CALL FOR STARTUPS 2016

Già dal nome si evince che la competizione nazionale si rivolge a realtà mature. Come spiega Luca Naso, mentor TIM ‪#‎Wcap Catania che seguirà le startup in un percorso orientato alla crescita del loro progetto, sia dal punto di vista tecnico, che del business, insieme all’Accelerator Leader e al resto del team, Danila Zammitti e Federica Munzone, ItaliaCamp partner TIM #Wcap, “la Call for Startups cerca progetti di business nei principali ambiti del digitale : Smart, Smart & Trusted Data, Industrial Automation, Digital Life & Sharing Economy, Digital Payments”.

Dall’alleanza per l’innovazione si possono raggiungere grandi obiettivi, ridurre il gap con gli altri paesi europei e far emergere dalla nostra isola quei progetti disruptive, sinergici con le Business unit di TIM. A tal proposito, Antonio Perdichizzi, Innovation Ecosystem Managing Partner TIM #WCAP, ha sottolineato come “tutti gli stakeholder siciliani debbano collaborare attivamente nella divulgazione di questa opportunità unica, per fare crescere l’ecosistema dell’innovazione siciliano e italiano”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi