Cosmi: “Il Catania ha strameritato di vincere la partita”.

Il 4-1 inflitto al Trapani non ammette repliche, anche se il risultato finale è maturato nel secondo tempo, mentre invece la prima frazione di gioco vedeva in vantaggio proprio i granata ai danni del Catania di Marcolin. Il tecnico rossazzurro, che di certo non si separerà più dalla sua sciarpa portafortuna, può dirsi soddisfatto della reazione d’orgoglio dei suoi ragazzi, e del recupero su tutti di un giocatore che è tornato ad essere decisivo: Castro. Anche Schiavi, mattatore con una doppietta vive la sua giornata dell’anno proprio in occasione del derby. Bene anche Del Prete. Le dichiarazioni del tecnico etneo al termine del match:

“Siamo partiti male, ed è stato un peccato perchè avevamo preparato benissimo la gara. Nella ripresa siamo usciti fuori e abbiamo fatto ottime cose. Un momento importante ma non dobbiamo pensare di aver fatto chissà cosa.

Le palle inattive sono una risorsa importante su cui lavoriamo costantemente, ma ciò che mi è piaciuto è l’atteggiamento dei ragazzi nel secondo tempo. Contento per Schiavi, la grinta che ha l’ha premiato con una doppietta”.

CosmipostBresciaTpSerse Cosmi, dal canto suo, ha da rimproverare ai suoi ragazzi l’incapacità di riconfermarsi dopo un ottimo primo tempo:

“Il Catania ha strameritato di vincere. Le partite durano 90 minuti. Ho chiesto ai miei ragazzi una prova importante contro una squadra difficile come quella rossazzurra, per dare una sterzata al nostro campionato in trasferta ma abbiamo ceduto troppo presto, siamo stati troppo passivi e abbiamo pagato. Qualche scelta arbitrale non mi è piaciuta ma non si soffermo su questo, non abbiamo alibi”.

Scrivi