“Potevamo condannare gli avversari e mettere un’ipoteca per la nostra permanenza in Serie B, invece abbiamo dato coraggio al Brescia, giocando una partita vergognosa”. Non le manda a dire mister Turi Distefano, che come di consueto commenta per i lettori di Sj le vicende rossazzurre.

“Una delusione assoluta, non mi aspettavo una sconfitta così pesante del Catania. Non salvo nulla di questa partita. Credo sia un grave errore dare la colpa di questa sconfitta soltanto all’allenatore.   Parlare di mancate motivazioni mi sembra ridicolo: sono giocatori professionisti e devono sudare la maglia in ogni partita. A loro mancavano diversi elementi importanti quindi non possiamo avere nessun alibi a nostro favore! Quanti errori in difesa, roba che non si dovrebbe vedere neanche tra i dilettanti.

Le responsabilità per una stagione disastrosa sono da dare a tutti. Sono tutti a vincere e a perdere, io la penso così. Vince invece, in assoluto, la tifoseria rossazzurra che nonostante tutto continua ad andare in trasferta e a sostenere la squadra, un grande plauso a loro. Sono grandi. Adesso, per salvare la dignità, occorre vincere contro il Cittadella. Non dovessero arrivare punti sarebbe una catastrofe. La nostra salvezza passa da questa sfida decisiva. La scelta di mandare la squadra in ritiro? Loro conoscono le vicende dello spogliatoio, se hanno deciso così vuol dire che hanno visto qualcosa che non va e sono corsi ai ripari”,

Scrivi