CATANIA – Presentato qualche settimana fa come uno dei progetti più importanti per l’amministrazione Bianco, in linea con l’idea di sostenibilità che lo stesso primo cittadino porta avanti, la pista ciclabile – che dovrebbe essere consegnata a maggio – sta diventando una barzelletta per la città di Catania.

“Dopo la notizia dei giorni scorsi, in cui si annunciava che non bastavano più i 168.000 € stanziati dal Comune e che ne servivano altri 300.000 di euro, apprendiamo ora che il Direttore dei Lavori, Carmelo Martello, ha deciso di dimettersi: chiaro segnale che qualcosa in questa vicenda non va”, dichiarano Stefano Passarello, segretario territoriale della UIL FPL, e Luca Crimi segretario regionale della UIL FPL.

Come si evince, infatti, da una nota resa pubblica dal consigliere Messina, l’Amministrazione si è avvalsa di due consulenti esterni, gli ingegneri Vincenzo Condorelli e Giuseppe Inturri, quest’ultimo ricercatore presso l’Università di Catania.

“Adottando questa scelta – dicono i due esponenti sindacali – Bianco fa intendere che all’interno della squadra comunale non ci siano dipendenti capaci di redigere il piano finanziario e tecnici capaci di creare il progetto per la pista ciclabile. Meno male che Bianco si è affidato a consulenti esterni: il risultato è sotto gli occhi di tutti, i lavori riteniamo che non potranno finire per maggio e che l’amministrazione dovrà uscire gli ulteriori 300 mila euro che non sappiamo neanche da dove verranno presi considerando lo stato di pre dissesto del Comune di Catania. Venendo poi alle dimissioni del geometra Martello, come si legge nella nota resa pubblica dal consigliere Messina, egli non accetta “questa situazione essendo responsabile della buona riuscita del progetto come approvato, visto che non vi è più quella serenità e unità di intenti necessaria alla realizzazione dell’opera in esecuzione”.

Inoltre il geometra Martello riferisce di numerose riunioni intercorse prima della messa a bando e che avrebbero portato al progetto esecutivo.

“Insomma, ancora una volta questa amministrazione dimostra di essere poco attenta alle esigenze dei cittadini e alle ottime professionalità presenti all’interno del Comune”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi