CATANIA − Gli agenti della Squadra a Cavallo e Cinofili dell’U.P.G.S.P. hanno arrestato il pluripregiudicato catanese Brancato Luca (classe 1992) in quanto responsabile di resistenza, minacce, ingiurie, oltraggio a Pubblico ufficiale nonché hanno denunciato in stato di libertà il pluripregiudicato A.E. (classe 1997) in quanto responsabile di false dichiarazioni sull’identità e oltraggio a Pubblico ufficiale.
Nello specifico in piazza Vincenzo Bellini, nell’ambito dei servizi disposti dal Questore di Catania Marcello Cardona, finalizzati all’ordine e sicurezza pubblica nel centro storico, agenti della Squadra a Cavallo e Cinofili decidevano di procedere al controllo di tre individui appiedati. Si appurava che gli stessi, privi di documenti d’identità risultavano tutti pluripregiudicati. Uno di essi, identificato successivamente per il citato Brancato Luca, inveiva contro gli agenti e, per sottrarsi al controllo, tentava di allontanarsi dimenandosi con violenza ma veniva prontamente bloccato e tratto in arresto, e su disposizioni dell’A.G. di turno rimesso immediatamente in libertà. Un secondo soggetto, che pronunciava anch’esso frasi oltraggiose nei confronti degli agenti, forniva inizialmente false generalità, mentre la vera identità veniva scoperta una volta condotto in Questura e sottoposto ad accertamenti. Lo stesso veniva quindi denunciato in stato di libertà per oltraggio e false dichiarazioni sull’identità personale.

Scrivi