CATANIA – Via libera dalla Regione a tre indirizzi di scuola superiore a Librino. Si tratta del Liceo Musicale, del Liceo Artistico e di quello Enogastronomico.

Il piano elaborato nei mesi scorsi dall’amministrazione comunale, in particolare dall’assessorato alle Politiche Scolastiche, prevedeva nell’immediato la nascita di due istituti omnicomprensivi e, per l’anno scolastico 2015/2016, quella di un istituto superiore. Ma il percorso ha subito alcuni rallentamenti, anche a causa dell’opposizione dei presidi di altri istituti scolastici.

“Abbiamo scelto in prima battuta gli istituti omnicomprensivi – ha spiegato l’assessore alle Politiche scolastiche Valentina Scialfa – perché si tratta della soluzione più rapida e perché agiscono su un tessuto sociale assolutamente normale, visto che in quella fascia di età la dispersione scolastica a Librino è perfettamente in media con quella del resto della città. Partendo da qui, possiamo recuperare la fascia superiore di età che, proprio perché nel quartiere non ci sono scuole superiori, registra invece una dispersione decisamente più alta della media”.

Secondo il sindaco Bianco, “è stato fatto un passo avanti importante ma c’è ancora tanto da fare. Dobbiamo quindi rimanere all’erta e non indietreggiare di un solo centimetro affinché Librino possa avere definitivamente le proprie scuole superiori. Abbiamo dato vita ad un’azione assai significativa mettendo in moto tutto il quartiere e le istituzioni cittadine, incalzando gli uffici regionali e avviando una seria interlocuzione con il ministero. Oggi intanto partiamo con tre indirizzi importanti, quindi con una scelta formativa significativa, e con l’iter per gli omnicomprensivi”.

Scrivi