Il consigliere comunale Carmelo Sofia spiega l’importanza dell’intervento.

 di Alberto Molino

«L’amministrazione sta compiendo grossi sforzi per garantire manutenzioni ordinarie e straordinarie verso quei luoghi che per tanto tempo sono stati in mano a vandali e teppisti», queste le parole del consigliere comunale Carmelo Sofia, che continua precisando: «In città esistono tanti spazi verdi da riqualificare: uno su tutti è piazza Ludovico Ariosto. Oggi, l’area possiede una pavimentazione distrutta e buche che rappresentano trappole micidiali per i pedoni. Un attimo di distrazione e si rischia di cadere. Inoltre, alcune transenne provvisorie in stie New Jersey coprono i tombini. Il prossimo passo consisterà nella creazione di un tavolo tecnico dove, insieme ai cittadini e agli assessori, ci confronteremo su modalità e tempistiche per avviare le opere risolutive che il quartiere aspetta da anni».

CARMELO SOFIA7

Riqualificare piazza Ludovico Ariosto, quindi. Perché in questo periodo di mobilità sostenibile se ne parla assai; le parole d’ordine sono, spesso, riqualificazione, recupero e restituzione delle piazze e dei parchi alla cittadinanza. In passato, d’altro canto, sono stati eseguiti unicamente interventi tampone e forse solo adesso è arrivato il vero “via libera” al definitivo restyling di piazza Ludovico Ariosto.

Sofia, infine, conclude: «Creare punti di aggregazione è fondamentale: qualche gioco per i più piccoli, un gazebo e alcune panchine possono servire a  trasformare il sito in un luogo adatto a giovani e anziani. Sviluppare la socializzazione attraverso quei progetti che possono essere realizzati a costi contenuti per le casse comunali, poi, è importantissimo».

 Alberto Molino

Scrivi