Nella serata del 29 aprile, gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato gli incensurati catanesi Di Gregorio Antonino (cl.1994) e Verga Giuseppe (cl.1996), in quanto responsabili del reato di rapina aggravata ai danni di un negozio di articoli cinesi situato nel quartiere “Nesima”.

In particolare, Di Gregorio e Verga armati di pistola, dopo avere rubato l’incasso della giornata, si sono dati alla fuga a bordo di un ciclomotore inseguiti dalla macchina guidata dal marito della titolare del negozio. Giunti in via Acquedotto Greco l’automobile è andata a scontrarsi con il ciclomotore provocando la caduta dei due rapinatori.

I due giovani sono stati trasportati presso due ospedali cittadini dove sono stati ricoverati per fratture agli arti inferiori. Qui sono stati sottoposti, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, agli arresti ospedalieri.
Anche il cittadino cinese è stato deferito alla medesima Autorità Giudiziaria in quanto responsabile del reato di lesioni gravi.

 

Scrivi