Il Sindaco, “Ho voluto manifestare all’ispettore Lops l’apprezzamento e la gratitudine della città”. La Procura della Repubblica ha aperto un’indagine

CATANIA – Il sindaco di Catania Enzo Bianco ha incontrato nel Palazzo degli elefanti, accompagnato dal comandante della Polizia municipale Pietro Belfiore e dal suo vice Stefano Sorbino, l’ispettore Franco Lops, la cui automobile la notte scorsa è andata a fuoco ed è saltata in aria.
“L’ispettore – ha detto Bianco –  si occupa con grande professionalità, coraggio e determinazione del contrasto alle mille illegalità che ci sono a Catania e in particolare della lotta contro l’abusivismo commerciale. I Vigili del fuoco ci hanno fatto sapere che non è possibile al momento stabilire se l’incendio sia stato o meno doloso e la Procura della Repubblica ha aperto un’indagine per comprendere le ragioni di ciò che è accaduto affidando i rilievi alla Polizia scientifica. Se si trattasse di un gesto intimidatorio, ovviamente, sarebbe un fatto molto grave”.
“In ogni caso – ha detto il Sindaco – ho voluto manifestarel’apprezzamento più sincero all’ispettore Lops, facendogli sentire la gratitudine della città, per la grande dedizione che mette nel far rispettare la legalità. Chi si batte per le regole a Catania si trova esposto molto più che in altre città. Ecco la ragione per cui ho voluto stringergli personalmente la mano e manifestargli la vicinanza dell’Amministrazione anche dicendo grazie al Comandante del Corpo e al suo Vice”.

Scrivi