GIARRE – Ieri notte, un commando formato da almeno quattro persone, utilizzando un escavatore “Fiat Hitachi”, rubato poco in un cantiere edile di quella Via Ungaretti, hanno  letteralmente sradicato  il  POSTAMAT al servizio dell’Ufficio Postale di Altarello, frazione del comune di Giarre (CT).  I Banditi, fuggiti a bordo di una Fiat Punto, sono stati intercettati  da una “gazzella” del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Giarre (CT) intervenuta su input della centrale operativa del Comando Provinciale di Catania – segnalazione telefonica al 112 -. Durante le concitate fasi  dell’inseguimento il conducente della Punto  ha perso il controllo dell’auto finendo fuori strada e costringendo il gruppo ad abbandonare l’autovettura e scappare nelle campagne di PRAIOLA, zona a confine tra i comuni di Giarre ed Acireale. Uno dei criminali, perdendo  il passamontagna indossato per il furto, è stato riconosciuto dai carabinieri. A quel punto è scattata una vera e propria caccia  all’uomo, il 37enne   LONGO Alessandro, di Aci Catena (CT), già affidato in prova ai servizi sociali, che ha visto impegnati sul campo i militari delle Compagnie di Giarre ed Acireale coadiuvate dall’alto dal  velivolo del 12° Elinucleo  di Catania. Il fuggitivo, sentendosi braccato – nel frattempo gli era stata perquisita anche l’abitazione – in un ultimo disperato tentativo di depistamento, ieri pomeriggio si è presentato ai Carabinieri di Aci Catena riferendo di essersi allontanato da casa per un paio di giorni per degli screzi avuti con la propria consorte. Sulla base delle prove raccolte i militari non hanno potuto far altro che stringergli  le manette ai polsi ed associarlo al carcere di Catania Piazza Lanza con l’accusa di furto aggravato in concorso. Sono in corso le ricerche degli altri componenti della banda.LONGO Alessandro Valentino,  14.02.1978

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi