di Gianluca Virgillito

Si rinnova l’appuntamento settimanale del nostro direttore, Daniele Lo Porto, con la redazione di Catanista. Ai microfoni di Attilio Scuderi si è parlato della crisi del Catania e delle previsioni in vista della partita di domenica, con i rossazzurri che al “Massimino” affronteranno il Bari per il lunch-match dell’ottava giornata di Serie B.

“Forse Sannino sarà costretto a rivedere lo schieramento tattico, magari ricorrendo ad una difesa a tre con Capuano, Sauro e Peruzzi ed un centrocampo più folto costringendo gli esterni al ruolo di copertura. Purtroppo la partita contro il Bari che sarebbe stata già di per sé difficile adesso diventa ancora più delicata per la situazione di emergenza che sta vivendo il Catania. Non sarà facile per il mister mettere insieme undici elementi validi e compatibili dal punto di vista tecnico e tattico. Spero che, come avvenuto in passato in altre occasioni, la situazione d’emergenza faccia esplodere le motivazioni e spinga la squadra rossazzurra ad una prestazione di grande intensità e sacrificio. Bisogna riprendere a fare punti e non aumentare il distacco dalle prime, ma resto convinto che a Gennaio bisognerà intervenire in modo concreto sull’organico con alcuni innesti di calciatori di categoria, di sicuro affidamento.

Scrivi