Venerdì di vigilia in casa Catania, atteso dal match del Massimino contro il Vicenza di domani pomeriggio. Come ogni settimana, si rinnova l’appuntamento a Catanista del nostro direttore, Daniele Lo Porto, intervenuto ai microfoni di radio Smile.
E’ il momento della svolta. Le due partite interne devono essere sfruttate al meglio e l’opportunità di avere dei recuperi importanti, come Rinaudo, Capuano, Cani non deve essere sottovalutata. Sembra che Sannino voglia cambiare qualcosa nella formazione, soprattutto nello schieramento offensivo ed era ora. Soprattutto in casa non si può giocare con una sola e isolata punta in attacco, Calaiò non può risolvere tutti i problemi. Già un passo avanti sarebbe schierare Rosina, Calaiò e Martinho in linea, ma anche un attacco a due con Calaiò affiancato da Rosina o Cani sarebbe un buona novità.
In difesa resta qualche emergenza e soprattutto si continua a considerare Monzon un terzino, ma io credo che sia un errore dell’ “anagrafe calcistica”. Monzon darà di più e meglio quando sarà schierato da esterno di centrocampo, come successo con Vargas. In questo momento, a causa dei tanti infortuni, forse è una scelta obbligata.
Le due partite ravvicinate e interne devono essere sfruttare al massimo per muovere la classifica e cominciare la rimonta”.

Scrivi