di Gianluca Virgillito

Il variegato e ricco palinsesto di Catanista, programma radio di successo con Attilio Scuderi e Stefano Auteri in testa, si arricchisce con un altro spazio dedicato alle riflessioni sulla squadra rossazzurra. Ogni venerdì infatti, la trasmissione dalle 13 alle 14 su radio smile prevederà l’ intervento del nostro direttore, Daniele Lo Porto. Ieri prima “chiacchierata”. La discussione si è incentrata sul campionato di Serie B che verrà e sul punto, ovviamente, in casa Catania. Attestato di stima del giornalista sportivo di Antenna Sicilia, e direttore di Catanista per quanto fatto da siciliajournal.it: “Presentiamo Daniele Lo Porto, direttore di una nuova, fresca e laboriosa testata: Sicilia Journal”. Dopo i ringraziamenti dovuti, subito a parlare di Catania: “ Parte il campionato del Catania tra certezze, speranze ed anche qualche problematica, purtroppo. Ricordo le parole di Pulvirenti ad inizio ritiro, quando disse che la squadra sarebbe stata già dai primi allenamenti, all’ottanta percento con l’organico completo: così non è stato. Le varie cessioni più o meno impreviste hanno messo tutto in discussione, ma la forza dell’organico non è in discussione: non si ammazzerà il campionato probabilmente, ma si deve tornare in Serie A. Ci sarà da soffrire. L’aver disputato un precampionato con tanti giocatori sempre in infermeria non aiuta. Inoltre ci saranno da verificare giocatori che lo scorso anno sono stati un po’ in ombra per non dire del tutto, tipo Monzon. Concorrenti per la promozione? Le retrocesse dalla A, ed aggiungerei anche il Bari, che mi sembra un ottima squadra. 

Scrivi