CATENANUOVA – L’analisi chimica degli alimenti è di fondamentale importanza per la caratterizzazione qualitativa e quantitativa dei costituenti di un alimento e per una corretta determinazione dei valori nutrizionali che lo accompagnano. Le informazioni riportate sulle etichette nutrizionali, oltre ad essere un elemento sempre più ricercato dall’acquirente, costituiscono per l’azienda produttrice il modo migliore per controllare la qualità del proprio prodotto e sono per la stessa una garanzia di trasparenza e serietà. Questo e non solo è il delicato lavoro che da 10 anni svolge Laboratori DAC, laboratorio di Analisi Chimiche e Microbiologiche di Catenanuova diretto dalla dott.ssa Anna Daniela Catalano Puma che, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede e i festeggiamenti dei dieci anni di attività dei Laboratori DAC, ha organizzato un convegno e una degustazione di antichi sapori siciliani. L’appuntamento, in programma venerdì 9 settembre alle ore 18.00 nella nuova sede di via della Stazione, 20, a Catanenuova, è stato inserito tra gli eventi  “SPIN OFF” di CamBIOvita Expo, l’Expo del Sano Vivere organizzato dalla Expo di Barbara Mirabella che si ripeterà nel 2017 dal 12 al 14 maggio.

 “La nostra presenza tra i relatori del convegno organizzato da Laboratori DAC– dichiara Barbara Mirabella-  si inserisce in un fitto calendario di  appuntamenti che scandiranno il countdown di  CamBIOvita 2017 fatto di eventi dedicati a tutti i settori cardine della fiera: ALIMENTAZIONE, BIOEDILIZIA, TURISMO, VIVERE SANO. Siamo felici perché stiamo costruendo una seconda, grande edizione dell’Expo del Sano Vivere di Etnafiere e lo stiamo facendo con un gruppo di lavoro coeso fatto dai partner che insieme a noi hanno vissuto il successo della prima edizione; un gruppo che si sta facendo via via più numeroso e specializzato con i quali stiamo condividendo la valorizzazione dei prodotti del nostro territorio”.

“I consumatori sono sempre più attenti – dichiara la dott.ssa Daniela Catalano – a ciò che mettono nel piatto, ricercano prodotti di qualità sicuri, metodi di produzione tradizionale a km zero. Sono questi i nuovi valori del benessere che la società ci chiede e a queste richieste i siciliani devo rispondere. Tornare alle origini, riscoprire i valori della sostenibilità, dell’autoproduzione, dare luce e risalto all’importanza della tecnica, dell’arte di produrre secondo metodi tradizionali minimizzando l’impatto ambientale. Questo  è l’impegno richiesto oggi agli operatori del settore agroalimentare. In un’epoca in cui tutto è artefatto – conclude la dott.ssa Catalano – vogliamo approfittare dell’evento del nostro decennale per invitare all’impegno costante per produrre secondo procedimenti non invasivi e rispettosi dell’ambiente, accompagnati in questo percorso da partner competenti, per offrire al mercato prodotti dalle caratteristiche uniche, inimitabili, naturali e di valore”.

L’evento non sarà solo una festa, quindi, ma anche un momento di confronto, di crescita fra imprenditori, operatori e istituzioni. Ecco i relatori del Convegno: Barbara Mirabella, Direttore Generale di Etnafiere darà delle anticipazioni sull’edizione 2017 di CamBIOvita Expo. “Celiachia tra fresco ed (ex)dietaterapeutico” è il titolo   dell’intervento della dott.ssa Giuseppina Costa, pres. Regionale AIC, Associazione Italiana Celiachia. “Come proteggere le produzioni dalle frodi ne parlerà la dott.ssa Catalano di Laboratori DAC. Il Vice Presidente dell’Ordine Interprovinciale Chimici della Sicilia, dott. Vincenzo Nicolì, parlerà dell’importanza dell’accreditamento delle analisi per le aziende. La nota chef Bonetta dell’Oglio sottolineerà l’importanza della qualità, comunicazione e solidarietà tra le aziende Siciliane. Il dott. Riccardo lo Jacono, farmacista, affronterà il delicato argomento degli alimenti raffinati che sono un danno per la salute approfondendo il progetto di Medicina Integrata. Aprirà i lavori il Sindaco di Catenanuova Aldo Biondi.

Al termine del Convegno una ricca degustazione di prodotti di aziende siciliane “ben fatte”, bio e anche gluten free.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi