Constantin Dumitran Cristi

Constantin Dumitran Cristi

FOTO 1

FOTO 2

I Carabinieri del Comando Compagnia di Nicosia con il supporto di Catania e Palagonia e con il coordinamento della Procura della Repubblica di Enna, all’alba di questa mattina, hanno effettuato l’operazione “Twice” eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di due cittadini romeni.
Si tratta del pregiudicato Constantin Dumitran Cristi classe 1990 residente a Palagonia e del connazionale anch’egli pregiudicato Costel Balan classe 1992 domiciliato a Catania e sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza. I due stranieri sono ritenuti responsabili, insieme ad altri 4 connazionali, di furto aggravato, ricettazione e danneggiamento.
In particolare l’articolata attività investigativa, avviata e condotta in campo dai militari della Stazione di Centuripe, ha consentito di individuare l’esistenza di un gruppo di individui di nazionalità romena dedito alla commissione di furti ai danni di commercianti ed imprenditori della provincia ennese. L’indagine, sviluppata attraverso metodi tradizionali ed intercettazioni telefoniche, ha permesso di scoprire l’esistenza di una banda organizzata composta da Constantin Dumitran Cristi (ritenuto il capo), da Costel Balan e altri 4 connazionali residenti tra Catania, Palagonia e Siracusa che seguivano un modus operandi consolidato e ben organizzato riuscendo a portare a termine i colpi e asportando materiale di ingente valore.

L’operazione denominata convenzionalmente “Twice” (dall’inglese “due volte”), prende il nome proprio dalla peculiarità della banda che colpiva sempre gli obiettivi due volte. Le indagini hanno permesso di ricostruire due eventi in cui il gruppo criminale era entrato in azione:
• due furti commessi, a distanza di pochi giorni, nel mese di ottobre 2014 ai danni di un’officina meccanica a Centuripe di proprietà di un 55enne G.D. I due malviventi, infatti, in piena notte dopo aver divelto in entrambi i casi la saracinesca del locale si sono introdotti all’interno asportando attrezzi, pezzi di ricambio e altro materiale per un valore di oltre 30 mila euro. I danni provocati al meccanico sono stati di ingente valore tanto da costringerlo a chiudere l’officina per diversi giorni. I romeni, infatti, per scardinare la saracinesca hanno utilizzato la prima volta un Bobcat e la seconda un’autovettura a cui avevano agganciato la maniglia della serranda;
• due furti commessi a fine ottobre 2014 e a fine novembre 2014 all’interno del deposito di automezzi dell’azienda “Società Trasporti Autolinee Regionali s.r.l.” di Contrada Vignali sempre a Centuripe. Nella circostanza i malviventi si sono introdotti all’interno della rimessa derubando tutto il gasolio presente negli autobus, le autoradio e altri attrezzi presenti per un valore di oltre 10 mila euro. I pullman hanno subito danni consistenti tanto da costringere la ditta a bloccare il servizio per diversi giorni.
Gli eventi delittuosi appena menzionati, considerate le modalità particolarmente crudeli, gli elevati danni provocati e il fatto di essersi verificati in un lasso di tempo ristretto, hanno suscitato profondo allarme sociale nel piccolo centro ennese. Le indagini degli inquirenti sono ancora in corso per accertare eventuali altre corresponsabilità.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi