Si chiama “Cittadini del mondo”, ed è  il videoreportage prodotto dalla Cgil di Catania sul Primo maggio e il suo valore sempre più attuale. Il documento è disponibile sul canale Youtube del sindacato. Gli autori, il sindacalista Cgil Massimo Malerba e il regista Riccardo Napoli,  hanno percorso le strade e le campagne del ragusano, hanno visitato le serre e i centri d’accoglienza, il “cimitero” dei barconi, ma anche  Scicli, Vittoria, Modica e infine Pozzallo, il Comune dove si è tenuta, quest’anno, la manifestazione nazionale del primo maggio dedicata ai migranti. “Abbiamo raccolto tante testimonianze, dai lavoratori immigrati di Rosarno, al sindaco di Pozzallo all’Imam di Ragusa, ma anche quelle di Susanna Camusso, Michele Pagliaro, Giacomo Rota, Torò Tripi, Marinella Migliorini, Celeste Logiacco, Francesco Sciotto, Sonia Alom e padre Beniamino Sacco. -dicono Malerba e Napoli- Quest’anno il primo maggio è passato in secondo piano nei media tradizionali, più impegnati a raccontare l’Expo. Noi invece abbiamo scelto di mostrare la vera faccia di questa edizione 2015 della Festa del lavoro che non a caso a livello nazionale è stata celebrata dai sindacati uniti a Pozzallo, in nome di migranti che hanno perso la vita in nome della libertà e dei migranti che arrivano nel nostro Paese colmi di speranza”.

Scrivi