GRAVINA – Si ride, si riflette, ci si emoziona. Ci si perde nel grande schermo. Nel cinema surreale eppure così reale da diventare iperreale, riproduzione di fotografie della vita che mettono al centro il fattore umano con tutti i chiari e gli scuri possibili.

Torna Non è mai troppo corto, il Festival dei corti underground, organizzato dal Comune di Gravina di Catania e dall’associazione culturale “Gravina Arte”, che quest’anno giunge alla quinta edizione e che si svolgerà dal 10 al 12 ottobre dalle ore 21 (ingresso libero) all’auditorium “Angelo Musco”, viale dell’Unione Europea, Centro Civico a Gravina di Catania.

locandina festival 2014

Ventiquattro gli short movies selezionati che provengono da tutta Italia e da diverse parti del mondo. Le prime due serate – venerdì 10 e sabato 11 ottobre – saranno dedicate alla proiezione delle opere finaliste e il pubblico in sala potrà votare, come ogni anno, per il corto preferito mentre domenica saranno proiettati alcuni tra i migliori delle passate edizioni e verranno assegnati i premi, tra cui quello del pubblico e quello per il miglior film che riceverà un riconoscimento di 500 euro e sarà proiettato a marzo durante la Notte dei cinefili a chiusura della 36esima edizione del Cinestudio.  La giuria, presieduta da Alberto Surrentino, esercente cinema King e Arena Argentina e responsabile della programmazione del Cinestudio di Catania, è composta anche dal giornalista Emanuele Grosso e l’attrice Lucia Portale. Il programma di “Non è mai troppo corto” è disponibile sulla pagina facebook del festival e sul sito del comune di Gravina di Catania.

 

Il programma del festival

Venerdì 10 ottobre

  1. Sexy shopping di Antonio Benedetto, Adam Selo
  2. La paura più grande di Nicola Di Vico
  3. Producción di Nuria Machado, Germán Pérez
  4. Se l’andava cercando di Pietro Fabio Fodaro
  5. Ancora cinque minuti di Lucio Laugelli
  6. La visita di Marco Bolla
  7. A Lo oscuro mas seguro di David Pantaléon
  8. I’m blind di Valentina Tereskova
  9. Piume di Adriano Giotti
  10. Appuntamento al buio di Nicolò Trunfio
  11. 1° Aprile di Simone Petrella
  12. America di Alessandro Stevanon

 

Sabato 11 ottobre

  1. Vernissage di Daniele De Luca
  2. Das Kind di Manu Gómez González
  3. Souvenir di Gerardo Carreras Cáceres
  4. Don’t give it up di Francesco Filippi
  5. Malpaís di Samuel M. Delgado
  6. Home di Matteo De Santis
  7. La maquina de los rusos di O. Guerra
  8. Ngutu di Felipe Del Olmo, Daniel Valledor
  9. Zweibettzimmer di Fabian Giessler
  10. Recuiem di Valentina Carnelutti
  11. Fortexas di Ted&Cap
  12. Buon San Valentino di Cristiano Anania

 

Domenica 12 ottobre

The best of: il meglio delle passate edizioni

Premiazione dei cortometraggi vincitori

 

 

 

Scrivi