di Lucia Grazia Nicotra  TAORMINA – L’eclettico Tony Morgan, attore, regista e autore siciliano – dopo il successo nazionale di “8 Euro” – torna, e ci riprova!

Ha, infatti, completato di girare le scene del suo prossimo film  “SOLO – Il coraggio di non farlo”, cortometraggio prodotto da M.S  FILM produzione indipendente no-profit, molto atteso da critica e stampa ma soprattutto dal pubblico, le cui riprese – sotto la sapiente regia di Paolo Conti- sono state fatte in suggestive location siciliane. Tony Morgan, attore che ha lavorato anche con Corbucci, Lenzi,  Monicelli,  Castellano & Pipolo, Vanzina, Steno e che appare, tra l’altro, anche in produzioni nazionali (Squadra Antifurto, La Banda del Gobbo, Signore e Signori Buonanotte, Innamorato Pazzo, Eccezziunale veramente, Sballato gasato completamente fuso ed …), si presenta con una storia dai toni chiaroscuri, dove vicende e drammi personali, veri protagonisti del racconto, si intersecano con sentimenti molto importanti come l’amicizia e la riconoscenza.

Il direttore di produzione Leonardo Sorbello, l'attore Tony Morgan, il regista Paolo Conti

Il direttore di produzione Leonardo Sorbello, l’attore Tony Morgan, il regista Paolo Conti

Abbiamo raggiunto Tony e lo abbiamo intervistato – stanco ma soddisfatto –  il giorno dopo le riprese sul set naturale e suggestivo di tre “perle” siciliane: Taormina, Isola Bella e Castelmola.

«”SOLO. Il coraggio di non farlo” è un film sull’amicizia – esordisce Tony – e  si rifà alle vicende di molti imprenditori che in momenti di crisi e di fallimenti pensano di compiere dei gesti inconsulti! Marco, il protagonista va a cercare amici e fratelli che, quando lui stava economicamente bene, erano presenti. Dopo no. Il cellulare, che prima squillava sempre, adesso non squilla più! L’angoscia sale nel protagonista sempre più…sino a portarlo a decidere di suicidarsi….ma ecco il colpo di  scena straordinario!

Abbiamo scelto di girare le scene – prosegue Tony – in Sicilia perché voglio dare una immagine meravigliosa e Tony Leo e cameramanstraordinaria della “mia” Terra. A Taormina abbiamo girato in due momenti: di giorno, con la città caotica e straordinaria, e di notte con il personaggio che si aggira da solo al buio. Di sottofondo la musica straordinaria di un sassofono che fa da colonna sonora. Sul far dell’alba, Marco sale su una rupe (scena girata a Castelmola), ma…..».

TONY MORGAN E PAOLO CONTI

L’attore Tony Morgan e il direttore di produzione Leonardo Sorbello

E qui Tony interrompe la sua intervista e ci lascia con Leonardo Sorbello, direttore di produzione, che commenta positivamente il clima di partecipazione e pathos che ha osservato in tutti durante le riprese.. .

«Al di là della tematica delicata ho  potuto notare la partecipazione di tutti, perché abbiamo analizzato un problema che accomuna moltissimi. Mi ha colpito la presenza e la partecipazione emotiva di molte persone. Lavorare con Tony Morgan è una bella esperienza, anche perché è vulcanico ed ha delle intuizioni giuste, che se vengono sposate danno seguito a un ottimo lavoro.

Porteremo in alto – conclude Sorbello –  il made in Sicily e presenteremo il film durante due conferenze stampa: Taormina e Castelmola. Dopo ci organizzeremo  per partecipare ai vari concorsi».

 

 

Foto: Paolo Pagliaro @ Photos

 

Scrivi