di Agnese Maugeri

Il regista siciliano Giuseppe Tornatore inizierà il 30 marzo le riprese di “The Corrispondence”.

Un ritorno dietro la macchina da presa tanto atteso; la pellicola, così come il precedente film del 2013 “La miglior offerta – The best offert”, sarà prodotta da Arturo Paglia e Isabella Cocuzza di  Paco Cinematografica e Warner Bros Italia.

La trama, secondo indiscrezioni, si incentrerà sulla vita di una giovane studentessa universitaria di nome Amy che nel tempo libero pratica una rischiosa professione, la stuntwoman. La sua specialità sono le scene d’azione estremamente pericolose. Sembra essere una mania per il rischio, quella di Amy, ma in realtà dietro questa ossessione si cela qualcosa di più complesso, un terribile senso di colpa, una ferita del passato mai rimarginata. Ad aiutare la ragazza ci penserà il suo professore di astrofisica che cercherà di farle ritrovare l’equilibrio esistenziale da tempo perduto.

La vicenda si svolgerà tra l’Italia del nord e la Scozia, Tornatore per “The Corrispondence” ha scelto un cast stellare, l’eccelso Jaremy Irons insieme a Blake Lively e Olga Kurylenko. Le musiche saranno ancora una volta firmate dal maestro Ennio Morricone, un duo strepitoso quello del regista e del musicista che hanno firmato tanti capolavori, uno fra tutti “Nuovo Cinema Paradiso” vincitore dell’Oscar come miglior film straniero nel 1988. Doveroso ricordare anche il prestigioso Oscar alla Carriera a Ennio Morricone nel 2007 per gli straordinari contributi musicali che hanno accompagnato memorabile scene rendendo, sicuramente, più belli ed emozionanti molti film.

Non ci resta che attendere la fine delle riprese e l’annuncio della data d’uscita nelle sale di “The Corrispondence”, siamo certi che sarà coinvolgente e poetico, uno squarcio nel buio, come tutte le storie raccontate dall’obbiettivo di Giuseppe Tornatore che ci ha insegnato a trovare un ordine nel caos e ad amare i suoi personaggi, esemplari umani, che racchiudono tutti un barlume di follia e poesia.

A.M.

A proposito dell'autore

Divoratrice di libri con una brutta dipendenza adoro “sniffare” quelli nuovi. Logorroica, lunatica, testarda. Amante del teatro, ballerina mancata, l'altezza (esagerata) ha infranto il mio sogno. Appassionata di cinema, tutto ma non horror. Scrittrice per indole, il modo più istintivo per sentirmi bene, prendere carta e penna e scrivere Aspirante giornalista per vocazione e CakeDesigner per diletto. Non sto mai ferma puoi incontrarmi mentre recensisco un evento, una prima o un vernissage, con in borsa un libro e biscotti per ingannare l'attesa!

Post correlati

Scrivi